x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Kawasaki presenta la nuova KX450 2019

22 June 2018
di Leonardo Parolo
  • Salva
  • Condividi
  • 1/9 La Kawasaki KX450 2019 in azione
    La Casa di Akashi rinnova la punta di diamante della gamma cross: la nuova KX450 2019 migliora in tutto ed è pronta a scendere in pista

    La cross in verde si rinnova

    Kawasaki presenta la nuova KX450 2019

    Anche per Kawasaki è arrivato il momento di rinnovare la sua gamma cross e lo fa a partire dalla punta di diamante della linea: la KX450. La cross in verde edizione 2019 porta in dote molti miglioramenti e una serie di innovazioni mai viste su una Kawasaki offroad, come la frizione idraulica, l’avviamento elettrico e una dotazione elettronica di prim’ordine. Cliccate qui per vedere le foto mentre di seguito ecco nel dettaglio le novità di cui la KX450 si fa portatrice; in fondo all’articolo invece trovate la scheda tecnica.

    Più CV, meno kg

    Tra le novità più eclatanti della nuova KX450 spicca l’adozione di una frizione idraulica, è la prima cross Kawasaki a montarla. Il nuovo sistema promette miglior resa sotto sforzo e migliore modulabilità anche dopo ore di utilizzo, e offre al pilota lo stesso feeling anche quando la frizione si surriscalda. Il propulsore di 449 cc è stato aggiornato per perdere quasi un kg e per guadagnare in potenza e morbidezza di erogazione. Il monocilindrico ora eroga 3,4 CV in più rispetto al MY 2018 e la curva di coppia è stata addolcita nella zona di picco massimo per essere più gestibile e sfruttabile. Gli attuatori a dito delle valvole hanno permesso agli ingegneri di Akashi di utilizzare valvole più grandi con alzata maggiore, a tutto vantaggio della combustione interna. Il pistone è stato alleggerito di 16 grammi e la portata dell’aspirazione è stata aumentata, l’iniettore ha infine un’efficienza maggiore ed è in grado di nebulizzare il 20% di carburante in più rispetto al modello precedente.

    In linea con le concorrenti, anche Kawasaki ha dotato la sua nuova cross di avviamento elettrico, assistito da una batteria al litio molto leggera posizionata sotto la sella.

    Kawasaki presenta la nuova KX450 2019

    Ciclistica ed ergonomia: parola d’ordine, vita stretta!

    Per quanto riguarda telaio e sovrastrutture Kawasaki ha lavorato per rendere la nuova KX più stretta nella zona dei fianchi e più abitabile per tutti i piloti. Per ottenere questo risultato il telaio è stato ridisegnato nella parte anteriore, i convogliatori del radiatore sono stati rastremati e il serbatoio ha una nuova forma. Il tutto, unito a una sella più stretta, ha permesso di ottenere un piano utile che parte dal parafango posteriore e si allunga fino al tappo del serbatoio, in grado di assecondare ogni posizione di guida e facilitare gli spostamenti. Anche le pedane poggiapiedi sono state ridisegnate, ora sono più larghe, leggere e si possono regolare con un’escursione di 3 mm.

    Entrambi i dischi freno sono cresciuti di dimensione: semiflottanti con disegno a margherita ora misurano 270 mm all’anteriore e 250 al posteriore.

    Kawasaki presenta la nuova KX450 2019

    Design ed elettronica: al passo con i tempi

    La dotazione elettronica della KX450 comprende il Launch Control e tre mappature, non selezionabili in movimento ma attivabili mediante piccoli spinotti da collegare alla centralina (bianco, nero e verde). Per una regolazione di fino si può utilizzare il KX FI Calibration Kit, un’interfaccia di controllo della centralina da collegare direttamente alla moto senza PC o altri strumenti per poter intervenire su ognuna delle 3 mappature.

    Sul fronte delle grafiche quest’anno i nuovi disegni sono applicati “in-mould” nelle plastiche in modo da risultare più brillanti e resistenti nel tempo.

    Kawasaki presenta la nuova KX450 2019

    Kawasaki KX450 2019: la scheda tecnica

    Motore Monocilindrico 449 cc, 4 valvole, 4 tempi
    Alesaggio x Corsa 96 x 62,1 mm
    Rapporto di compressione 12,5:1
    Trasmissione finale Catena
    Cambio Manuale a 5 marce
    Frizione Multidisco in bagno d’olio, comando idraulico
    Rapport finale 3.846 (50/13)
    Sospensione ant. Forcella rovesciata da 49 mm completamente regolabile
    Sospensione post. Monoamm. Uni-Trak completamente regolabile
    Freno ant. Disco da 270 mm a margherita, pinza a 2 pistoncini
    Freno post. Disco da 250 mm a margherita, pinza a 1 pistoncino
    Dimensioni LunghxLarghxAlt 2.185x830x1.275 mm
    Altezza sella 955 mm
    Interasse 1.485 mm
    Peso in o.d.m. 110 kg

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta