x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

KTM 790 Adventure R, la versione definitiva

25 September 2018
di Beppe Cucco
  • Salva
  • Condividi
  • 1/7 KTM 790 Adventure R
    Una foto spia mostra le linee definitive della KTM 790 Adventure R 2019. La scheda tecnica rivela alcuni dettagli che ancora non si conoscevano

    Fin dalla sua presentazione a Eicma 2017 il prototipo della KTM 790 Adventure R ha fatto venire l'acquolina in bocca a numerosi appassionati del settore. Nel corso dei mesi successivi vi abbiamo mostrato le foto ufficiali, i video (anche nella “sfida” con la 450 Rally di Sunderland), le foto spia, che mostravano una versione avanzata del prototipo, e vi abbiamo anche detto come va.

    Mancava però all'appello una foto che mostrasse le linee definitive del modello di serie. Quella che vi proponiamo ora è un'immagine, "rubata" da un catalogo ufficiale KTM, che mostra come sarà la 790 Adventure R che arriverà sul mercato. Oltre alle informazioni che già conoscevamo, la scheda tecnica presente nella foto svela alcuni nuovi dettagli della moto: la 790 Adventure R sarà equipaggiata con una coppia di sospensioni WP completamente regolabili, con 240 mm di escursione; sella unica posta a 880 mm dal suolo, parafango anteriore alto e cupolino basso. I cerchi saranno a raggi, da 21" ant. e 18" post., con gomme tassellate. Ad aiutare il pilota nella guida in fuoristrada ci sarà la modalità di guida "Rally", che possiamo ipotizzare permetterà di escludere l'ABS al posteriore e offrirà un'erogazione della potenza studiata appositamente per l'off-road. La strumentazione TFT potrà connettersi allo smartphone attraverso l'App "KTM my Ride", che permetterà di avere sempre davanti agli occhi le indicazioni del navigatore e le notifiche del telefono.

    KTM 790 Adventure R, la versione definitiva

    Per quanto riguarda il motore la KTM 790 Adventure R è mossa dal bicilindrico parallelo LC8c di 799 cc, che già equipaggia la 790 Duke, ma ottimizzato per avere una coppia maggiore. Questo propulsore viene anche sfruttato dal telaio in acciaio cromo-molibdeno, con funzione di irrigidimento. Il serbatoio del carburante, che garantisce un'autonomia di almeno 400 km, è stato posizionato nella parte bassa della moto, per abbassare il baricentro. L'impianto frenante si avvale di un doppio disco anteriore a 4 pistoncini e un disco singolo al posteriore;.

    Per la presentazione ufficiale della nuova KTM 790 Adventure R dovremo aspettare ancora un po': il suo debutto è fissato per il 6 novembre ad Eicma.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta