Metzeler MC360: la gomma dai record

24 maggio 2017
di Giuseppe Cucco
  • Salva
  • Condividi
  • 1/16 Metzeler MC360: nella foto potete vedere la diversa disposizione dei tasselli tra la gomma Mid-Hard (a sx) e la Mid-Soft (a sx)
    Pneumatici da fuoristrada: Metzeler presenta il nuovo MC360, gomma tassellata progettata per affrontare qualsiasi tipo di terreno. È la copertura utilizzata per la “Scalata dei record” con l'Africa Twin in Cile. Disponibile in due versioni, Mid-Hard o Mid-Soft, con nove misure ognuna

    Studiata per un utilizzo a 360°

    Metzeler presenta il suo ultimo prodotto da fuoristrada: lo pneumatico MC360 (qui le foto). Questa gomma arriva sul mercato dopo aver superato dei test durissimmi, non ultimo uno in condizioni a dir poco estreme: questo infatti era lo pneumatico che equipaggiava le moto che hanno preso parte alla “Scalata dei record” al Nevado Ojos del Salado, il vulcano più alto del Mondo situato tra Argentina e Cile. Nell’impresa era presente anche il nostro Francesco Catanese e proprio in quell’occasione sono stati stabiliti ben primati mondiali! Cliccate qui per rivedere i video e le foto di quell’impresa e ripercorrere la scalata giorno dopo giorno.

    I nuovi MC360 sono destinati a coloro praticano motocross, supercross, crosscountry e freestyle. Il numero 360 indica un prodotto studiato per un utilizzo a 360 gradi, adatto ai terreni più estremi e, al tempo stesso, omologato per la circolazione stradale, così da consentire al motociclista di raggiungere il campo di gara o di allenamento direttamente in sella alla propria moto. Due le specifiche disponibili: Mid-Soft e Mid-Hard, il primo per una trazione ottimale sui terreni sabbiosi, il secondo per resistente maggiormente alle lacerazioni che possono verificarsi sui terreni duri.

    Metzeler MC360: la gomma dai record

    Come sono fatti

    La struttura interna dei nuovi MC360 è composta da tre strati di polietilene tereftalato (PET) ad alto modulo e a bassa cedevolezza. Secondo la Casa questo assicura un ottimo equilibrio tra rigidità ed elasticità. L’elasticità contribuisce ad assorbire le sollecitazioni quando si superano ostacoli come rocce, radici di alberi e salite, mentre la rigidità è necessaria per resistere alla fatica e alle deformazioni durante lo smorzamento degli urti.
    I polimeri e gli ingredienti utilizzati da Metzeler per lo sviluppo delle nuove mescole di MC360 hanno due obiettivi principali:

    • assicurare prestazioni da motocross, sia grazie a specifici valori di rigidezza dei tasselli, sia grazie all’elevata resistenza al surriscaldamento e agli stress dinamici.
    • assicurare massima durata, resistenza agli strappi, ai tagli e alle forature.

    Le diverse combinazioni di mescole e disegni dei battistrada anteriori e posteriori conferiscono alle due versioni di MC360 una rigidezza differenziata dell’impronta a terra. Le mescole sono 100% carbon black per offrire un’elevata resistenza alla lacerazione, stabilità termica e un’ottima durata.

    Metzeler MC360: la gomma dai record

    Due specifiche, per ogni tipo di terreno

    La versatilità del prodotto è possibile grazie allo sviluppo di due battistrada specifici per le versioni Mid-Soft e Mid-Hard studiati per avere, rispettivamente, maggior trazione sui terreni morbidi e, nel secondo caso, resistenza alla lacerazione sui fondi duri.
    Particolarità della specifica Mid-Hard è la tecnologia CKB (Continuous Knob Binding) che, grazie ad un doppio smusso al fondo dell’incavo battistrada, migliora la resistenza allo strappo e l’usura dei tasselli, questi ultimi disposti su cinque file sia per l’anteriore che per il posteriore. Questo battistrada è dotato di tasselli di grandi dimensioni per aumentare il rapporto pieni/vuoti rispetto alla specifica Mid-soft, al fine di assicurare un’adeguata impronta per la massima aderenza e migliorare la durata dello pneumatico.

    Il disegno del battistrada della specifica Mid-Soft è caratterizzato da una particolare geometria dei tasselli, disposti su cinque file per l’anteriore e su tre per il posteriore, con intagli alternati per garantire trazione progressiva in curva. I tasselli centrali hanno una particolare forma assottigliata al centro (o a parabola) capace di massimizzare la penetrazione del tassello nel terreno e quindi la trazione in accelerazione su terreni mediomorbidi.

    Comune a entrambe le specifiche - seppur con specificità legate alla differente funzione - è la presenza di tasselli laterali alternati a forma di diamante e la presenza di spazi a forma di V tra i tasselli, questo per assicurare dispersione del fango e del terriccio.
    La costanza delle prestazioni e la lunga durata è possibile annche grazie alla reversibilità del disegno del battistrada: i nuovi MC360, infatti, possono essere utilizzati in entrambi i sensi e l’utente potrà invertirne il senso di rotazione per ripistinare – solitamente intorno a metà della vita del pneumatico – gli angoli di attacco dei tasselli se troppo smussati da un uso intensivo o da terreni aggressivi.

    Metzeler MC360: la gomma dai record

    Misure disponibili

    MC36 è già in commercio in nove misure, due anteriori da 21 pollici e sette posteriori da 18 e 19 pollici, tutte disponibili sia in versione Mid-Soft che in versione Mid-Hard. Di seguito la gamma misure completa:

    ANTERIORI POSTERIORI
    80/100 - 21 M/C 51MMST
    90/90 - 21 M/C 54MMST
    100/90 - 19 M/C 57MMST
    100/100 - 18 M/C 59MMST
    110/90 - 19 M/C 62MMST
    110/100 - 18 M/C 64MMST
    120/80 - 19 M/C 63MMST
    120/100 - 18 M/C 68MMST
    140/80 - 18 M/C 70MMST

    Segnaliamo che, paradossalmente, non sono al momento disponibili proprio le misure per la moto che ha fatto i record di ascensione in Cile. La Honda Africa Twin ha infatti il "150" dietro e il codice velocità è H.

    Metzeler MC360: la gomma dai record
    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta