x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Hörmann in pista con i propri partner

8 April 2018
a cura della redazione
  • Salva
  • Condividi
  • 1/15 MXGP 2018, Pietramurata (Trentino): Cairoli
    In occasione della tappa della MXGP 2018 a Pietramurata di Trento, Hörmann Italia ha riunito una ventina di partner per una speciale iniziativa. Ecco com'è andata
    Hörmann in pista con i propri partner

    In occasione della quarta tappa del Mondiale di Motocross 2018, svoltasi a Pietramurata di Trento (cliccate qui per il report delle gare) Hörmann Italia, uno dei partner tecnici dell'evento, ha riunito venti tra i suoi partner per una giornata di team building all’insegna del divertimento e del consolidamento dello spirito di squadra. Oltre ad assistere alla competizione e trascorrere un momento conviviale, il gruppo Hörmann ha potuto accedere al paddock del team Astes4-Tesar Yamaha Official EMX250, avendo la possibilità di vedere da vicino le moto e di intrattenersi con i piloti.

    Queste le parole di Edoardo Rispoli, Direttore Commerciale di Hörmann Italia: “Abbiamo scelto di intraprendere la sponsorizzazione del team Astes4-Tesar Yamaha Official EMX250 per ampliare l’orizzonte delle nostre iniziative a sostegno dello sport che, dal mondo del calcio, hanno di recente abbracciato anche diverse altre discipline. L’ambito del motocross è inoltre, a ben pensarci, metaforicamente affine al vissuto del nostro mercato, in questi ultimi anni, da parte di molti dei suoi operatori. Il comparto edile infatti sta divenendo ogni giorno più competitivo e, per riuscire, per raggiungere gli obiettivi di produttività prefissati, occorre avere abilità straordinarie, un po’ come un pilota su una pista da motocross: vince chi, in curva, sa governare forze e situazioni contrastanti, chi riesce a gestire gli equilibri, chi non scorda di mantenere lo sguardo sempre proiettato avanti, qualsiasi cosa accada.
    Incontrare i nostri clienti in questo appassionante contesto è un modo per condividere con loro questa peculiare metafora, per augurare ai partecipanti che, a fine 2018, possano affermare di aver fatto un giro a “vita persa”, espressione che – sempre restando in gergo motociclistico – sta indicare quando dai tutto e, pur rispettando le dinamiche di base, riesci a migliorare il tempo precedente e ad ottenere il miglior risultato: la pole position.”

    Hörmann in pista con i propri partner
    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta