x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

MXGP: Cairoli Campione del Mondo già in America?

30 agosto 2017
di Matteo Solinghi
  • Salva
  • Condividi
  • 1/34 Mondiale MXGP 2016, GP d'America: Jeffrey Herlings (KTM Factory)
    Mondiale Motocross 2017, GP degli USA: orari TV, entry list, preview. Tony Cairoli può matematicamente vincere il titolo iridato. Ecco quanti punti gli servono. Tante wildcard d’eccezione, anche in MX2

    La gara oltreoceano

    Il Mondiale Motocross sbarca in Nord America per il GP di Jacksonville, terzultimo appuntamento stagionale. Ci sono due titoli iridati in ballo e tanti nomi illustri pronti a darsi battaglia. Ecco come seguire la gara. In allegato la gallery dell'ultima edizione del GP degli USA, il programma completo e le entry list di MXGP e MX2.

    Orari TV

    MXGP: Cairoli Campione del Mondo già in America?

    Eurosport 2, lunedì 4 settembre

    • 8,30 MXGP Gara 2

    Rai Sport, mercoledì 6 settembre
    • 19 MXGP Gara 2

    MXGP: ultimo step per Cairoli

    MXGP: Cairoli Campione del Mondo già in America?

    Ci siamo: primo match point per Tony Cairoli (KTM). L’italiano guida la classifica generale con 101 punti di vantaggio sul compagno di squadra Jeffrey Herlings e ha semplicemente bisogno di eguagliare il risultato in gara dell’olandese per laurearsi 9 volte Campione del Mondo. Un compito non facile visto l’ottimo periodo di forma che sta attraversando The Bullet, ma fattibile. E anche se il titolo non dovesse arrivare in America, ci sono altri due match point per chiudere definitivamente i conti. Un’insidia in più potrebbe essere la presenza di piloti americani di spicco, come Eli Tomac (neo campione del National, la massima serie outdoor USA), Cooper Webb e Justin Barcia.

    MX2: Seewer deve forzare, Jonass gestire

    MXGP: Cairoli Campione del Mondo già in America?

    Sono 45 i punti che separano il leader della MX2 Pauls Jonass (KTM) dall’inseguitore Jeremy Seewer (Suzuki). Con soli 3 GP rimasti in programma, lo svizzero deve recuperare una media di 15 punti a gara. Impresa ardua ma non impossibile, specie in caso di caduta del lettone. Vale lo stesso discorso fatto per la MXGP: le wildcard americane (Justin Hill, Joey Savatgy, Adam Cianciarulo su tutti) possono giocare a favore di uno o dell’altro pilota. Ad ogni modo il titolo della MX2 non verrà assegnato in America: anche in caso di doppietta di Jonass e doppio zero di Seewer, i due sarebbero staccati di 95 punti, 5 in meno dei 100 ancora disponibili. È un finale di Campionato avvincente.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta