x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

La FMI toglie la licenza a Romano Fenati

11 September 2018
di Beppe Cucco
  • Salva
  • Condividi
  • 1/12 Romano Fenati
    La Federazione Motociclistica Italiana ha sospeso l'attività sportiva di Romano Fenati, con tanto di ritiro della tessera. Il pilota di Ascoli Piceno non potrà nemmeno prendere parte alle attività federali

    Dopo l'annullamento del contratto con il Team Marinelli Snipers, la rescissione dell’accordo che lo legava a MV Agusta – Team Forward nel 2019 e l'apertura di un fascicolo a suo carico per “tentato omocidio” da parte del Codacons ora per Fenati arriva anche la punizione da parte della Federazione Motociclistica Italiana.

    La FMI si è riunita per esaminare la richiesta di misure cautelari nei confronti di Romano Fenati presentata dal Procuratore Federale Antonio De Girolamo. Nel comunicato si legge che "a carico di Romano Fenati (vice presidente del Moto Club Accademia Motociclistica Italiana, tesserato Fmi ed in possesso di licenza FMI Elite), viene contestata la violazione dell’articolo 1.2 del Regolamento di Giustizia in relazione al fatto accaduto il giorno 9 settembre 2018 durante la gara di Campionato Mondiale Moto 2 del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini nei confronti del concorrente Stefano Manzi. Vista la gravità dei fatti, la richiesta del Procuratore Federale è stata integralmente accolta ed il Tribunale Federale ha quindi disposto per Romano Fenati la sospensione di ogni attività sportiva e federale con conseguente ritiro della tessera e della licenza velocità, fissando inoltre l’audizione dello stesso – che ha facoltà di farsi assistere da un difensore – per il 14 settembre 2018."

    La FMI toglie la licenza a Romano Fenati

    In questa decisione ha influito anche un "altro analogo episodio commesso dal Fenati nel 2015 nel corso del warm up del gran premio di Argentina classe Moto 3, che costituisce un allarmante precedente ed induce a formulare una prognosi assolutamente sfavorevole sulla capacità di autocontrollo di Romano Fenati: in tale occasione - infatti - questi ha ripetutamente gesticolato nei confronti del concorrente Ajo, quasi a sfidarlo, per poi affiancarlo sul lato sinistro e sferrargli un calcio; non pago di ciò, mentre tutti i piloti erano fermi per provare la partenza, il Fenati si è deliberatamente portato a destra della moto di Ajo e con mossa repentina gli ha spento il motore!".

    A quanto pare però la decisione della FMI arriva già a giochi fatti: in mattinata Fenati ha fatto sapere di voler ritirarsi dal Motomondiale per tornare a lavorare nella ferramenta di famiglia.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta