x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Il grande Supercross arriva a Torino, una serata di salti e show

28 June 2018
di Marco Gualdani
Il grande Supercross arriva a Torino, una serata di salti e show
Si correrà il 15 dicembre all’interno del Pala Alpitour del capoluogo piemontese. Si parte subito col botto, con una pista spettacolare e un elenco iscritti eccezionale da cui emerge il nome di Ricky Carmichael. Per adesso…

L’eco dei motori che rimbombano sulle pareti del Palasport di Genova si è ormai placato. Quella del 2015 è stata l’ultima edizione del Supercross più attrattivo del nostro territorio, per vincoli di agibilità dell’impianto stesso, che hanno costretto il promoter OffroadProRacing a interrompere un progetto partito nel 1994. Ma oggi arriva una ottima notizia per gli appassionati: un grande Supercross torna in Italia con location e contenuti diversi. Si chiama Torino Supercross e si correrà sabato 15 dicembre all’interno del Pala Alpitour.

Il grande Supercross arriva a Torino, una serata di salti e show

​Al timone troviamo sempre la OffroadProRacing di Alfredo Lenzoni ma questa volta assieme a Paolo Scnheider, già eclettico organizzatore dei GP d’Italia MXGP 2013, 2014 e 2015 e del Motocross delle Nazioni 2016 a Maggiora. Un binomio che ha presentato un progetto ambizioso quanto entusiasmante, con un format dinamico e spettacolare fondato sulle caratteristiche del tracciato e soprattutto sull’elenco dei piloti. Sono già stati svelati i nomi di Justin Barcia, di Justin Brayton e di Malcom Stewart, punte di diamante di una lunga serie di specialisti americani ed europei. A questi si aggiunge una star del Supercross USA che risponde al nome di Ricky Carmichael, l’asso dell’indoor americano che fa il suo debutto in Italia come ambasciatore dell’evento. I tifosi italiani avranno in Angelo Pellegrini il loro riferimento. Ma non è tutto: la lista dei piloti è in costante evoluzione e nel cammino di avvicinamento all’evento seguiranno molti altri aggiornamenti, fino a svelare anche un nome dal peso importantissimo che renderà il Torino Supercross un evento imperdibile.

Non mancherà neppure lo show del freestyle, con i primi nomi che riguardano i funamboli Axel Hodges e Tyler Bereman, assieme ai nostri Leo Fini e Davide Rossi. I piloti si sfideranno a suon di evoluzioni, oltre che nell’inedito Whip Contest e Best Trick Contest.

Il teatro della sfida sarà il Pala Alpitour, a fianco allo Stadio Olimpico, che solitamente ospita concerti, spettacoli ed eventi sportivi, è la più capiente struttura d’Italia ad uso sportivo con quasi 20.000 posti a sedere. Alcuni, però, saranno “occupati” dalla conformazione del tracciato che si svilupperà oltre che sul fondo anche sulle tribune con uno spettacolare sali-scendi.

Il grande Supercross arriva a Torino, una serata di salti e show

Adrenalina pura!

“È bellissimo tornare ad organizzare un evento di rilievo – sono le parole di Paolo Scnheider - specialmente perché si tratta di qualcosa di nuovo per me. Il Supercross è adrenalina pura e mi ha sempre appassionato al pari o forse anche più del Motocross. Il ritorno di un evento cosi importante in Italia, con atleti di rilievo e un format tutto nuovo è proprio quello che ci voleva per continuare a coinvolgere e divertire appassionati e non. Puntiamo tutto sullo spettacolo, mettendo per la prima volta Supercross e Freestyle sullo stesso piano di importanza durante una serata di evento!”.

Alfredo Lenzoni ha completato l’intervento: “Per arrivare a Torino da casa mia sono quasi obbligato a transitare da Genova! Ed ogni volta mi sforzo per non guardare indietro. Non mi riferisco alla strada. Ma ad una storia lunga 35 anni, di cui 20 vissuti come organizzatore, con i primi in maniera inconsapevole. Tante emozioni e tanti ricordi, davvero difficili da trasferire. Oggi comincia una nuova avventura, diversa ma altrettanto impegnativa, con la consapevolezza e l’obiettivo di voler dare il meglio al Pubblico”.

Per info: torinosupercross.com o offroadproracing.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta