x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Cairoli: 9 titoli come Rossi, ma nessuno ne parla… Perché?

11 settembre 2017
di Tarcisio Olgiati
  • Salva
  • Condividi
  • 1/25 MXGP 2017, la stagione di Tony Cairoli: strepitosa vittoria dell'italiano a Pietramurata dopo una rimonta da urlo
    Antonio Cairoli, 9 volte Campione del Mondo (come Valentino Rossi…), è uno dei personaggi più importanti della storia degli sport motoristici. Ma allora perché i media praticamente lo ignorano anche quando compie imprese epiche? Dicci la tua nel sondaggio

    Abbiamo un campionissimo e lo sanno solo i super appassionati

    La tappa olandese del Mondiale MXGP 2017 ha incoronato Tony Cairoli campione del Mondo motocross per la nona volta. Il siciliano è uno dei pochi piloti che possono legittimamente ambire a battere il record di Everts, che di allori iridati ne ha collezionati 10. Insomma, Tonino è una superstar, una leggenda del motocross e dello sport in generale, uno che ha vinto gli stessi mondiali di Valentino Rossi e Mike Hailwood, per dire… E per di più è italiano. Quindi perché, invece di guadagnarsi titoloni in prima pagina o mega servizi televisivi, le imprese del pilota di Patti non sono celebrate come meriterebbero? È un problema culturale del nostro Paese? È Tony che non è abbastanza mediatico? È il motocross che non richiama abbastanza attenzione?
    A parte il bombardamento mediatico in tema di calcio, Formula 1 e MotoGP, si esaltano giustamente anche i successi (o anche solo i bei risultati) dei nostri atleti nel nuoto, nello sci, nella scherma, nell’atletica. Poi salta fuori un Cairoli che in 13 anni ha vinto 9 mondiali, arrivando anche due volte 2° e una 3°, e invece di farne un idolo assoluto, gli si riserva un’esposizione mediatica nulla o quasi…

    Secondo te perché accade questo? Dicci la tua, partecipa al sondaggio cliccando sul pulsante qui sotto.

    Vota

    Cairoli: 9 titoli come Rossi, ma nessuno ne parla… Perché?
    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta