a cura della redazione - 02 May 2024

Romain Febvre: "So come battere Jorge Prado"

Il francese della Kawasaki si racconta alla vigilia del GP del Portogallo che potrebbe essere l'occasione per lui di recuperare terreno in Campionato contro il leader Prado dopo una gara positiva in Trentino

Il pilota ufficiale Kawasaki Romain Febvre è in viaggio verso il Portogallo dove questo fine settimana si terrà il quinto GP di stagione sul bellissimo circuito di Agueda. Dopo tre podi su quattro gare, il francese sa che deve iniziare a vincere i GP se vuole avvicinarsi al leader della serie Jorge Prado; mauna vittoria sfiorata in Trentino, nell'ultimo GP disputato, dove ha buttato tutto per una caduta nel tentativo di passare proprio Prado. Quella caduta in gara due è stata frustrante, ma la cosa positiva del Trentino è stato il fatto che Febvre ora sa di poter battere Prado.

"Sono rimasto deluso per l'incidente, ovviamente" ha detto Febvre ai microfoni di Geoff Meier per MXGP.com "Ho provato a superarlo e ho commesso un errore, da solo, quindi è colpa mia. Vincere di nuovo, come sabato nella qualificazione e poi la prima gara di domenica è stato positivo per me; è stata la prima volta che Prado è partito primo ed è stato superato. Quindi penso che abbiamo trovato un modo per batterlo. Questo va bene per il resto del Campionato, perché è solo l’inizio. È bello trovare alcuni punti negativi su di lui, dove possiamo batterlo, quindi sono molto emozionato per il resto dei round”.

Grazie a quelle due gare vinte in Italia un paio di settimane fa, il pilota Kawasaki ha acquisito molta fiducia, aumentando così aggressività e motivazione per dimostrare allo spagnolo che è capace di farlo di nuovo .

“La cosa bella è che ora sono riuscito a vincere una gara in Trentino e se non fossi caduto avrei potuto vincere il Gran Premio. È bello tornare a vincere una manche o un GP e questo dà fiducia in quello che sto facendo e ci stiamo avvicinando a Prado. Vincere un GP sta diventando sempre più speciale, perché siamo in quattro piloti e talvolta anche di più che possono vincere”.

Quindi, l’obiettivo di questo fine settimana è vincere e risalire la classifica dei punti del campionato MXGP. Il Portogallo è un buon punto di partenza per te?

Sì, ho fatto bene lì passato, mi piace sempre quella pista. L'anno scorso penso di essere salito sul podio e di aver vinto la prima gara. Certo, sono entusiasta di andare lì e poi anche in Spagna. La Spagna sarebbe una grande gara per Prado, perché è la sua gara di casa o qualcosa del genere. Il mio obiettivo è batterlo lì, perché l'ultima volta che siamo andati in Spagna è stato davvero bravo. Era più veloce di noi, ma batterlo a Lugo sarebbe una buona cosa per me e questo è il mio obiettivo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA