Herlings fuori per il resto della stagione

Il test in moto non ha dato gli esisti sperati; l'iridato MXGP salterà tutto il 2022 per complicazioni alla caviglia infortunata a febbraio e dovrà subire una nuova operazione. Niente National e niente Mondiale. Ma lui non molla e promette di tornare al più presto

Jeffrey Herlings non sarà al via del National USA, tantomeno dei restanti round del Mondiale MXGP. Ieri si è svolto un test in moto, a seguito del quale si sarebbe presa una decisione sul suo prossimo futuro. Purtroppo non è andata come sperato; la caviglia infortunata non è ancora a posto e Herlings ha deciso di fermarsi finché non avrà recuperato del tutto la sua condizione fisica. Che, al momento, è vessata da una complicazione post operatoria responsabile di una importante infezione ossea che sta allungando oltremodo i tempi di recupero previsti. Per sistemare le cose, Herlings si sottoporrà a una nuova operazione in cui sarà rimossa la placca innestata a febbraio. A comunicarlo è direttamente il pilota KTM, con un lungo post che riportiamo integralmente:

"Vorrei che la situazione non fosse questa ed è frustrante che la mia carriera continui a farmi affrontare queste situazioni! Mi sono ripreso dall'infortunio, ma le condizioni del mio piede – a causa di alcuni vecchi problemi – non mi permettono di essere nella forma migliore, assolutamente non abbastanza per pensare a correre ai massimi livelli già quest'estate. È un peccato non indossare il numero 1 in MXGP o pensare alla possibilità di correre nell'AMA Pro Nationals, ma abbiamo preso questa decisione e ora il mio unico obiettivo è quello di rimettere a posto il mio fisico, superare il dolore e pensare a prepararmi per il 2023. Sembra molto lontano, ma arriverà presto. Voglio ringraziare tutti i miei tifosi per i messaggi di sostegno e, naturalmente, la mia squadra, la migliore del nostro sport. La Red Bull KTM mi ha sempre aiutato e sono davvero grato che lo facciano ancora, al pari dei miei partner e sponsor coinvolti. Ieri è stato bello tornare in moto e sono ancora molto veloce; ve lo dimostrerò l'anno prossimo. E un giorno correrò di nuovo al Pro National, potete credermi".

Un gran peccato, ma viste le condizioni è sicuramente la scelta più giusta. Torna presto Jeffrey!

I video di Motociclismo Fuoristrada

Guarda tutti i video di Motociclismo Fuoristrada >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA