Husqvarna cross 2023: arrivano le 2T a iniezione (ma non la 300) e 4 tempi rivoluzionati

Husqvarna lancia le nuove cross 2023 aggiornate in toto. La gamma 4 tempi sfrutta il nuovo telaio e profondi aggiornamenti al motore delle 250 e 350, oltre alla nuova elettronica che prevede il cambio con Quickshifter. Le 2T hanno la nuova ciclistica, alimentazione a iniezione, avviamento elettrico e due mappature; restano due modelli (125 e 250), ma non arriva la 300

1 di 7

La gamma Husqvarna cross 2023

Dopo KTM, anche Husqvarna ha svelato le nuove cross 2023, altrettanto attese viste le numerose novità tecniche che presentano. Si parla di una rivoluzione totale, che coinvolge tutti i reparti della moto, dalla ciclistica, ergonomia, motori. Le 4 tempi vantano la nuova elettronica con Quickshifter integrato, mentre le 2 tempi sfruttano l'iniezione elettronica (senza miscelatore) e l'avviamento elettrico. La gamma a miscela resta a due modelli, con la TC 125 e la TC 250 e non viene presentata la 300.

Ecco l'elenco delle principali novità 2023:

Nuove sovrastrutture con diversa ergonomia

Nuovo telaio idroformato in acciaio al cromo-molibdeno progettato per ridurre schiacciamento e sollevamento del retrotreno in accelerazione (effetto anti-squat)

Nuovo forcellone in alluminio dal peso ridotto

Nuovo corpo farfallato e sistema di iniezione elettronica sui motori 2T

Nuovi motori bialbero sulle FC 250 e FC 350

Nuovo sensore di cambiata e Quickshifter per innesti senza interruzione di coppia su tutti i modelli 4T

Nuovo avviamento elettrico su entrambi i modelli 2T

• Nuova costruzione ibrida alluminio-poliammide del telaietto

Nuova forcella WP XACT 48 con tecnologia AER e smorzamento più progressivo al fine corsa

Nuovo monoammortizzatore WP XACT con pistone principale ottimizzato via CFD e regolazioni senza attrezzi

Nuovo selettore mappe multi-funzione che attiva anche il Quickshifter, il controllo di trazione e il launch control

Manubrio Pro Taper di qualità premium

• Avviamento elettrico alimentato da una leggera batteria Li-Ion da 2,0 A

Scorrendo le pagine, trovate tutti gli aggiornamenti nel dettaglio e i nuovi prezzi.

Husqvarna FC 250 2023

FC 250 / FC 350

- MOTORE

Completamente riprogettato, è montato inclinato all’indietro di 2° e ha di conseguenza un pignone riposizionato 3 mm più in basso rispetto alla precedente generazione. L’altezza totale del motore è stata ridotta di 8 mm per migliorare la centralizzazione delle masse, mentre il peso è sceso di circa 60 grammi per un totale di 26,1 kg (27,2 kg quello della 350).

- TESTA

La testa bialbero è stata completamente ridisegnata; prevede bilancieri a dito rivestiti DLC (Diamond-Like Carbon) per avere attriti minimi e prestazioni ottimali. I bilancieri azionano grandi valvole in titanio da 32,5 mm aspirazione e 27,5 mm scarico (36,3 e 29,1 mm quelle della 350) che lavorano fino al regime massimo di 14.000 giri/min. Anche la fasatura delle valvole è stata adattata al nuovo diametro, in armonia con l’asse a camme riprogettato.

- CILINDRO E PISTONE

Cambia il rapporto di alesaggio x corsa, oggi di 81x48,5 mm (prima 78x52,3 mm) e di 88x57,5 mm per la 350. Il nuovo cilindro con alesaggio aumentato ospita un pistone forgiato a travatura reticolare prodotto da CP, dal peso di soli 150 g. Il rapporto di compressione è salito a 14,5:1 per aumentare il rendimento, la coppia erogata e la potenza massima. Grazie alla camera di combustione ottimizzata con CFD, è stato possibile mantenere il diametro del condotto di aspirazione (proporzionalmente più piccolo rispetto all’alesaggio maggiore) ottenendo una miglior reattività del motore.

- CARTER MOTORE

I carter motore sono stati ridisegnati per avere una disposizione degli alberi più vicina possibile al baricentro e mantenere il peso al minimo. I punti di fissaggio al telaio sono ora gli stessi per tutti motori della gamma 4T. I carter sono costruiti con un processo di pressofusione ad alta pressione per combinare il minimo spessore possibile con una robustezza e una affidabilità eccezionali.

- CAMBIO

Realizzato da Pankl Racing Systems, il nuovo cambio a 5 rapporti è stato progettato per essere estremamente leggero e affidabile, sempre mantenendo una rapportatura specifica da 250 (24:72). Il nuovo disegno della leva riduce la forza richiesta per gli innesti, e sul tamburo del cambio è collocato il nuovo sensore del Quickshifter che abilita cambiate senza frizione sempre morbide. La funzionalità può essere attivata e disattivata attraverso il nuovo tasto QS sul selettore mappe posto sul bracciale sinistro del manubrio. La forchetta di selezione ha un trattamento antiattrito per rendere più fluide le cambiate, mentre il disegno della leva aiuta a ridurre l’accumulo di detriti e assicura innesti perfetti in ogni condizione. Un sofisticato sensore di rapporto inserito consente di adottare mappature specifiche per ogni marcia, in modo da assicurare prestazioni sempre ottimali.

- FRIZIONE

La FC 250 adotta una frizione DS (Diaphragm Steel), cioè a tazza. Caratteristica esclusiva di questa soluzione è l’impiego di una singola molla a diaframma in acciaio al posto delle tradizionali molle elicoidali.

Il cestello frizione in acciaio è stato rivisto e adotta ora lo stesso layout di quello della FC 450, adattato al diverso rapporto di trasmissione. È in pezzo unico, lavorato CNC e consente l’utilizzo di dischi in acciaio più sottili, che contribuiscono a mantenere l’intero pacco frizione, e quindi il motore, più compatto.

FC 450

Husqvarna FC 450 2023

- MOTORE

Il monoalbero della FC 450 è il perfetto esempio dell’avanzata ingegneria dispiegata da Husqvarna Motorcycles per creare un motore potente, ma sempre controllabile e dal peso complessivo di soli 26,8 kg, con una riduzione di peso di circa 300 g rispetto alla precedente generazione.

La centralizzazione delle masse è stata al centro del progetto del motore. Il risultato è stato raggiunto anche ruotandolo all’indietro di 2°, il che ha consentito di abbassare il pignone di 3 mm. Ciò ha, a sua volta, permesso una riduzione degli effetti del tiro catena (comportamento anti-squat della ciclistica), che si aggiunge ai benefici della centralizzazione delle masse e del peso ridotto.

- TESTA

La testa monoalbero ridisegnata è incredibilmente compatta e leggera, con un profilo basso e l’asse a camme posizionato il più vicino possibile al baricentro. Gli attacchi al telaio simmetrici migliorano significativamente la dinamica di guida. Le valvole sono attuate da un bilanciere, e la loro fasatura è stata studiata per ottenere la massima precisione nella risposta al comando del gas e nell’erogazione della coppia. Il diametro delle valvole di aspirazione è di 40 mm, mentre quelle di scarico misurano 33 mm. Il nuovo coperchio della testa vede ridurre il numero di viti a soltanto due, e un getto d’olio singolo assicura un raffreddamento efficace mantenendo il peso al minimo.

La nuova catena di distribuzione dalla ribaditura fine, le guide catena a basso attrito e il rivestimento DLC del bilanciere assicurano la massima efficienza, affidabilità e durata. Grande attenzione è stata posta alla manutenzione, con punti di blocco per la catena che semplificano gli interventi sulla distribuzione.

- CILINDRO E PISTONE

Il cilindro in alluminio ha alesaggio di 95 mm. Il pistone forgiato CP di tipo box-in-box ha scanalature anulari che migliorano la durata e allungano gli intervalli di manutenzione; il suo peso è di soli 327 g. Il rapporto di compressione è salito a 13,1:1

- CARTER MOTORE

Sono studiati per avere una disposizione degli alberi e degli organi interni nella posizione migliore in funzione della miglior dinamica di guida. Inoltre, la posizione dell’albero frizione mantiene la frizione sopra il livello dell’olio, riducendo le perdite viscose e migliorando l’efficienza del motore. Un nuovo ingranaggio in acciaio della pompa dell’olio e i getti riposizionati migliorano il livello di pressione complessivo dell’olio, aumentando la resistenza al surriscaldamento e la durata del motore. Il processo di pressofusione ad alta pressione determina uno spessore delle pareti basso senza però perdere affidabilità, in modo da contenere il peso al minimo.

- CAMBIO

Il leggero cambio a 5 rapporti, prodotto da Pankl Racing Systems, è stato riprogettato e assicura i livelli più alti di durata e affidabilità. L’alberino di selezione dal peso ottimizzato riduce la forza richiesta per cambiare rapporto, mentre è cambiato il rapporto di riduzione (29:72). Il nuovo sensore del Quickshifter posizionato sul tamburo del cambio consente cambiate a salire fluide senza toccare la frizione. La funzionalità può essere facilmente attivata e disattivata tramite il nuovo tasto QS che si trova sul selettore mappe posto sul bracciale sinistro del manubrio. La nuova leva del cambio ha una forma che evita l’accumulo di detriti e la riporta sempre in posizione anche nelle condizioni più difficili. Un evoluto sensore di rapporto inserito consente di adottare una mappa motore specifica per ogni marcia, in modo da assicurare prestazioni sempre ottimali.

- FRIZIONE

La FC 450 adotta una versione aggiornata della frizione DDS (Damped Diaphragm Steel). Le esclusive caratteristiche di questa soluzione si basano su una singola molla a diaframma in acciaio al posto delle tradizionali molle elicoidali, con un parastrappi integrato che migliora trazione e durata. Il cestello monopezzo in acciaio lavorato CNC consente l’utilizzo di dischi in acciaio più sottili, che contribuiscono a mantenere l’intero pacco frizione, e quindi il motore, più compatto.

I miglioramenti per il 2023 includono un miglior raffreddamento del pacco frizione a carico del circuito di lubrificazione in pressione, così da ridurre le perdite di funzionalità sotto stress, e un diverso disegno del cestello per adeguarlo alla nuova trasmissione a 5 rapporti.

Husqvarna TC 125 2023

TC 125 / 250

Husqvarna TC 250 2023

- MOTORE

Capace di una potenza impressionante lungo tutto l’arco di erogazione con un peso di soli 17,9 kg (23,8 per la TC 250). Il nuovo motore è stato progettato per centralizzare le masse rotanti, grazie all’integrazione in una ciclistica capace di creare un feeling agile e una grande maneggevolezza. Per la prima volta, un sistema di iniezione elettronica (Keihin EFI, corpo farfallato da 39 mm gestito da una centralina motore Vitesco) si affianca alla gestione elettronica della valvola di scarico, consentendo un layout estremamente compatto e portando a un’erogazione dedicata a ogni singola marcia e a ogni situazione di guida.

La pompa dell’acqua di nuova concezione prevede un albero con una ruota di azionamento al posto del precedente regolatore centrifugo e una nuova cover protettiva realizzata in alluminio pressofuso. Questa nuova soluzione è comune a tutti i motori a 2 tempi e facilita il reperimento di parti di ricambio nel raro caso si renda necessaria la sostituzione.

- CILINDRO

Il cilindro ha un alesaggio di 54 mm (66,4 mm per la 250). Azionato da un attuatore, l’innovativo sistema elettronico di controllo delle luci di scarico si occupa dell’apertura sia della luce principale che di quelle laterali attraverso una nuova cinematica della valvola. Le luci si aprono tutte insieme per permettere al motore di esprimere la massima potenza.

Il contorno superiore della luce rifinito di macchina assicura una fasatura accurata e prestazioni senza pari in ogni situazione.

- ALBERO MOTORE

Il nuovo albero motore è più leggero – 300 g meno del precedente – per aumentare la reattività e la prontezza del motore. Considerando insieme l’inerzia del volano e del nuovo alternatore è stato possibile bilanciare perfettamente le masse rotanti. Con questa nuova soluzione le vibrazioni sono basse come mai prima. L’albero è inoltre stato posizionato in modo tale che i suoi effetti inerziali abbiano il minimo impatto sulla dinamica di guida complessiva della moto. LA TC 250 sfrutta anche un contralbero di bilanciamento per limitare ulteriormente le vibrazioni.

- CARTER MOTORE

Sono stati ridisegnati per avere una disposizione degli alberi più vicina possibile al baricentro e mantenere il peso al minimo. I carter sono costruiti con un processo di pressofusione ad alta pressione per combinare un basso spessore con una robustezza e una affidabilità eccezionali. La finitura superficiale a polvere nera aumenta la durata dei coperchi del carter, mentre i segni di riferimento per la manutenzione e il livello dell’olio facilitano gli interventi sul motore 2T. Inoltre, il motore è fissato al telaio con supporti simmetrici (lato sinistro e lato destro) che migliorano le caratteristiche flessionali complessive della moto.

- INIEZIONE ELETTRONICA

Per la prima volta nella storia, le Husqvarna cross a 2 tempi sono alimentate con un sistema di iniezione elettronica di carburante (EFI). Sviluppato in stretta collaborazione con Keihin, il corpo farfallato da 39 mm lavora in perfetta sinergia con l’innovativo sistema di iniezione allo stato dell’arte. La centralina motore (Electronic Control Unit, ECU) è stata realizzata da Vitesco, e insieme al corpo farfallato Keihin assicura che il motore riceva sempre il dosaggio perfetto di miscela e aria. Questo grazie al fatto che la centralina analizza continuamente la temperatura dell’acqua, dell’aria, la pressione ambiente e quella nel carter, il regime motore e la posizione della valvola a farfalla, determinando di conseguenza il rapporto aria/miscela ideale in ogni situazione di guida.

- PACCO LAMELLARE

Anche il pacco lamellare ha ricevuto un importante aggiornamento strutturale per il 2023. Sono stati aggiunti nuovi elementi in composito sulla parte esterna, che migliorano la tenuta del tratto di aspirazione. Questa modifica evita l’accumulo di miscela nelle salite e discese più ripide, che potrebbe portare a carburazioni momentaneamente troppo ricche. I petali in carbonio di alta qualità sono realizzati da Boyesen Inc. per assicurare al motore prestazioni ottimali.

- VALVOLA ELETTRONICA

Un effetto positivo del nuovo sistema di iniezione elettronica e della sua centralina è l’implementazione di un innovativo controllo elettronico dello scarico.

- MAPPATURE

Grazie a tutti questi contenuti innovativi, è stato possibile introdurre sull2 2 tempi diverse mappe motore. La Mappa 1 è la mappa standard, più dolce e con un’erogazione lineare e prevedibile; la Mappa 2 è più aggressiva, con una risposta più rapida al comando del gas e un’erogazione più piena. Le due mappe si selezionano con il nuovo selettore collocato sul bracciale sinistro del manubrio.

- AVVIAMENTO ELETTRICO

Un importante aggiornamento apportato per il 2023 è il nuovo avviamento elettrico. Il motore si avvia facilmente premendo il nuovo pulsante combinato Start/Stop sulla parte destra del manubrio. La tradizionale leva di avviamento è stata eliminata, e non è prevista nemmeno in opzione a sottolineare l’estrema affidabilità dell’avviamento elettrico; ciò ha permesso di risparmiare il peso della leva e dei relativi ingranaggi.

Un nuovo alternatore di alta qualità fornito da Mitsuba assicura che l’elettronica di bordo sia alimentata in modo efficiente, mentre la leggera batteria agli ioni di litio da 12,8 V e 2 Ah è collocata sotto la sella, vicina al baricentro. Per assicurare avviamenti sempre agevoli, un sottile ma robusto coperchio protegge il motorino di avviamento da potenziali danni causati da pietrisco o detriti.

- TELAIO

Il telaio idroformato, tagliato al laser e saldato da robot è stato realizzato con parametri di rigidezza longitudinale e torsionale accuratamente calcolati. Integra supporti forgiati per montare la nuova piastra paramotore in poliammide, disponibile nel catalogo degli Accessori tecnici.

I motori e il cannotto di sterzo sono stati riposizionati nel telaio, unitamente al nuovo monoammortizzatore, ora fissato indirettamente al telaio. Anche lo spessore dei tubi è stato ottimizzato. Gli attacchi motore simmetrici (stessa posizione sul lato sinistro e destro) migliorano le caratteristiche flessionali e l’agilità, mentre le doti di stabilità restano invariate.

I supporti delle pedane sono stati spostati più all’interno, riducendo il rischio di toccare nei canali profondi o quando si salta scrubbando. La dimensione delle pedane è stata aumentata del 26%, disegnandole con l’aiuto di software di fluidodinamica (CFD). Il telaio è rifinito in blu metallizzato con una verniciatura premium a polvere. Le protezioni telaio, di serie, hanno una forma rivista e migliorata

- TELAIETTO

Composto per il 60% da poliammide stampato a iniezione e per il 40% da alluminio fuso, il telaietto in due pezzi ha un peso totale di 1,8 kg.

- FORCELLONE

Il nuovo forcellone cavo in alluminio pressofuso è stato progettato per offrire rigidezza e affidabilità ottimali con il peso più basso possibile. La sua forma è stata ottimizzata per ottenere le rigidezze desiderate, mentre un processo di fusione migliorato ha ridotto il peso di circa 190 g. Il perno posteriore cresce a 22 mm per sposarsi al meglio alle nuove caratteristiche ciclistiche.

Anche il paracatena e la slitta catena sono stati completamente ridisegnati, ottenendo una miglior durata e riducendo il rischio di agganciare oggetti esterni. Il nuovo disegno aiuta anche a ridurre l’accumulo di detriti nella zona del forcellone e della catena, specie nelle condizioni di fango estremo.

Per semplificare il tensionamento, i segni dei registri catena sono visibili anche dall’alto.

- FORCELLA

La forcella da 48 mm, con funzioni separate sugli steli, adotta una molla ad aria incapsulata e una camera olio pressurizzata per offrire uno smorzamento progressivo e costante nel tempo. I bypass di olio e aria riducono i picchi di pressione, e in combinazione con l’idraulica a valvola centrale, consentono a questa forcella di dare al pilota un feedback e un comfort eccezionali. Un nuovo tampone idraulico (hydrostop) migliora il comportamento a fine corsa, aumentando la progressione della forza smorzante negli ultimi 40 mm di affondamento (in precedenza 10 mm). Anche il ritorno è ridotto, in modo che la forcella risponda agli atterraggi più duri con un’estensione meno rapida nella prima fase. Infine, l’anello parapolvere ridisegnato migliora la protezione dallo sporco.

Le regolazioni si attuano facilmente attraverso la valvola singola di precarico per l’aria e i registri di facile accesso per compressione ed estensione. La pompa aria necessaria a regolare la pressione è fornita di serie.

- PIASTRE FORCELLA

Realizzate a partire da alluminio ad alta resistenza, le piastre forcella lavorate CNC con offset 22 mm determinano un perfetto allineamento dei foderi forcella per una maggior stabilità e un funzionamento fluido e reattivo della forcella WP XACT. La piastra superiore è più rigida e lavora in armonia con la forcella per assicurare una maneggevolezza di livello superiore, mentre i riser offrono tre opzioni di montaggio per personalizzare l’ergonomia. I nuovi supporti manubrio prevedono una zona di serraggio maggiorata per ridurre le torsioni del manubrio in caso di caduta, senza incremento di peso rispetto alla precedente generazione. Inoltre essi possono ospitare sia fissaggi con elastomeri che fissaggi rigidi del manubrio, per personalizzare la risposta e il feeling dell’avantreno.

- MONOAMMORTIZZATORE

Un layout interno completamente nuovo ha portato a un’unità ammortizzante più corta di 15 mm e più leggera di 100 g rispetto alla generazione precedente, che porta l’escursione ruota a 293 mm. Questo monoammortizzatore è abbinato a un sistema di leveraggi rivisto, con una nuova geometria che mantiene la stessa progressione e massimizza la trazione e la sensibilità. Insieme alla nuova geometria del telaio, questo ha consentito di ottenere una maggior luce a terra nella zona del link riducendo così i rischi di danneggiarlo negli atterraggi più duri. Il nuovo pistone principale del monoammortizzatore, ottimizzato con la CFD (Computational Fluid Dynamics), migliora il comfort nella prima parte di affondamento e garantisce un elevato sostegno. I fori di passaggio di diametro differenziato consentono alle lamelle di aprirsi più facilmente, limitando la pressione dell’olio e le forze interne. Peso ridotto significa anche minori masse in movimento, il che riduce le forze agenti sul pistone principale.

Il nuovo concetto impiegato per il doppio controllo della compressione permette di regolare il freno idraulico alle alte e basse velocità a mano. Si aggiunge al nuovo disegno del registro di estensione, ora azionabile anche senza attrezzi, per consentire al pilota di regolare il mono più velocemente e senza bisogno di avere un meccanico con sé.

Oltre alle nuove possibilità di regolazione, è stato introdotto un nuovo registro del precarico che migliora la resistenza a polvere e sporco. La nuova ghiera molla in due pezzi consente di cambiare rapidamente la molla senza dover disassemblare il monoammortizzatore.

Con le sue tenute a basso attrito SKF per il leveraggio, il monoammortizzatore WP XACT offre caratteristiche smorzanti di livello avanzato, con qualità senza pari in fatto di trazione e assorbimento di energia. Il sistema di bilanciamento della pressione al suo interno assicura uno smorzamento costante, che regala al pilota un comfort e un feeling di livello superiore.

Ecco la lista delle altre caratteristiche comuni a tutti i modelli:

- Azionamento idraulico frizione Brembo

- L’impianto frenante con pinze, pompe e leve Brembo. I dischi wave sono da 260 mm anteriore, flottante, e da 220 mm posteriore.

- Manubrio ProTaper

- Manopole e comando gas lock-on ODI

- Serbatoio da 7,2 litri

- Cassa filtro con accesso senza attrezzi e filtro Twin Air

- Cerchi D.I.D. lavorati al CNC e raggi con nippli anodizzati argento

- Pneumatici Dunlop GEOMAX MX33 Motocross

Le 5 cross Husqvarna 2023

I PREZZI

• TC 50 Mini 4.400 euro

• TC 50 4.500 euro

• TC 65 5.450 euro

• TC 85 6.620 euro

• TC 125 9.600 euro

• TC 250 10.340 euro

• FC 250 10.900 euro

• FC 350 11.300 euro

• FC 450 11.550 euro

I video di Motociclismo Fuoristrada

Guarda tutti i video di Motociclismo Fuoristrada >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA