Italiano enduro: il promoter Maxim lascia

Ufficializzata la fine del rapporto tra Maxim e FMI, dopo 22 anni. L’enduro italiano, quindi, cambia promoter a partire dal 2022

Dopo 22 anni Maxim (cioè la squadra della famiglia Mori) non sarà più al timone dell’enduro nazionale. Una notizia che già era trapelata all’ultimo appuntamento organizzato, il Trofeo delle Regioni corso nel weekend del 30 e 31 ottobre e che oggi viene ufficializzata direttamente da Maxim attraverso una lettera che pubblichiamo integralmente. Dal 2022, quindi, cambia tutto con l’arrivo di un nuovo promoter che sarà annunciato a breve. Tutti i Campionati nazionali di enduro, dal Mini fino agli Assoluti avranno così un nuovo partner. Ecco le parole dell’ufficio stampa Maxim che ci teniamo a ringraziare per la disponibilità, la collaborazione e la qualità espressa in tutti questi anni che hanno portato l’enduro nazionale a essere un riferimento nel mondo intero.

Domenica 31 ottobre si è conclusa ufficialmente la stagione 2021 del Campionato Italiano Enduro con la quindicesima edizione del Trofeo delle Regioni e proprio con questo ultimo appuntamento della stagione si è concluso anche il rapporto tra Maxim e la Federazione Motociclistica Italiana. Ventidue anni di storia, costruiti con passione, dedizione ed entusiasmo, che ricordiamo e ricorderemo con grande soddisfazione e con grande orgoglio, fatto di piccole cose, che hanno però determinato un importante e costante trend di crescita della disciplina fin dal primo giorno in cui ci siamo affacciati a questo mondo e che ci ha accompagnato fino all’ultima domenica del nostro incarico, con le 18 Regioni e i 250 partecipanti che hanno dato vita al TDR 2021. La sfilata, il Castello, l’Abruzzo, le lacrime, le strette di mano e gli abbracci ci hanno fatto sentire la vostra vicinanza, il vostro affetto e la stima che voi tutti avete posto in noi.

Sono stati due decenni intensi e ricchi di soddisfazioni. Siamo partiti con la valigetta in mano e tanta voglia di fare. Nel corso di questi 22 anni ci abbiamo messo passione, amore, abbiamo creduto nel nostro mondo introducendo, stagione dopo stagione, sempre qualche novità per dare sempre più lustro all’enduro nazionale a livello mondiale. Oggi, dopo 22 anni, guardandoci alle spalle, guardandoci attorno, non possiamo che essere soddisfatti per tutto il lavoro fatto dal quel lontano 2000. Il Campionato Italiano Enduro è oggi, consentiteci la presunzione, la migliore vetrina per piloti, team, sponsor delle due ruote tassellate della specialità, riconosciuta a livello mondiale. A dimostrare questo sono, tra tutti, gli oltre 40 piloti stranieri che anche quest’anno hanno partecipato ai nostri Campionati. Questo grande risultato, sia a livello di immagine che di piloti, non si sarebbe mai realizzato senza il vostro prezioso supporto. Con questa lettera vogliamo semplicemente ringraziarVi per la fiducia accordataci in questi anni di collaborazioni e di condivisioni che ci hanno uniti in questa passione per uno sport sano e ricco di valori. Ora usciamo dalla scena in punta di piedi, proprio come siamo entrati, portandoci via, nascosto nel nostro cuore, la vostra stima, la vostra fiducia ed il rispetto reciproco che ci ha unito in tutti questi anni. Grazie, grazie veramente di cuore per averci regalato la vostra amicizia.

Monica, Roberta e Tony Mori

Maxim srl

I video di Motociclismo Fuoristrada

Guarda tutti i video di Motociclismo Fuoristrada >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA