Statistiche web
Marco Gualdani
07 November 2023

Kove esagera: presenta le nuove cross 250 e 450, una elettrica e una 450 Rally tutta nuova

Un anno dopo essersi presentata al mondo a Eicma 2022, Kove rilancia l'impegno nel fuoristrada: arrivano nuove 250 e 450, nelle versioni cross, enduro e motard, una cross elettrica e una 450 Rally completamente rivista con cui, lo dichiarano, puntano a vincere la Dakar nel giro di tre anni

È passato un anno da quando abbiamo scoperto il marchio Kove. Eravamo all'Eicma 2022 e la Casa cinese riuscì a catturare l'attenzione di molti, per le loro proposte e per l'ambizione che si respirava nel loro stand. Quest'anno si è fatto ancora di più, allargando la gamma che comprende modelli di ogni tipo: stradali, maxienduro, scooter e soprattutto offroad. Le moto da fuoristrada si sono moltiplicate e adesso abbracciano varie cilindrate e tecnologie. Vediamole in una rapida carrellata.

La cross 450

1/4

Sopra, la nuova MX450, una moto che ha debuttato quest'anno. Sfrutta un motore monoalbero, con avviamento elettrico, frizione idraulica, 65 CV di potenza (dichiarati), alesaggio x corsa 96 x 62,1, alimentazione a iniezione elettronica. La moto pesa 98 kg a secco, ha un serbatoio da 7 litri. A livello ciclistico sfrutta il telaio perimetrale in acciaio che già avevamo conosciuto sulla sorellina 250, che vediamo qui sotto.

La cross 250

1/6

La cross 250 l'avevamo già vista lo scorso anno e viene confermata anche a livello tecnico. Il motore è dedicato, con distribuzione bialbero, 40 CV (dichiarati), corsa corta (79x51 mm) e batteria alle spalle della testa, come la 450. In questo caso il peso è di 97 kg (sempre a secco). La ciclistica è in condivisione, con il telaio perimetrale in acciaio e sospensioni Ju-An con forcella a molla.

La 450 Rally

1/2

Presentata anche la nuova 450 Rally EX che correrà la prossima Dakar. Rispetto a quella 2023, ha peso più contenuto (128 kg a secco), elettronica più evoluta e motore dalla potenza aumentata a 65 CV (dichiarati) e corsa corta (96x62,15 mm). Lo stesso motore della cross. Cambia anche la ciclistica studiata per centralizzare al massimo i pesi, in particolare del carburante, per ottenere il miglior compromesso tra maneggevolezza e stabilità. Confermati i brand Taisko per i freni e Ju-An per le sospensioni, con versioni evolute delle precedenti unità. Esteticamente riconosciamo il frontale a doppio faro, mentre cambia l'ergonomia, con tre serbatoi carburante più capienti (totale 34 litri), ma anche più compatti, una nuova torretta porta road-book e diversi altri aggiornamenti localizzati. L'obiettivo dichiarato (e molto ambizioso) è quello di vincere la Dakar nei prossimi tre anni.

L'enduro 250

1/4

Esposta anche una 250 da enduro che nonostante l'estetica condivide poco rispetto alla cross. I dettagli tecnici ci parlano di un carattere più mansueto, a cominciare dal rapporto di compressione meno spinto e diverse misure di alesaggio x corsa, in questo caso di 77 x 53,6 mm. Cambia anche il serbatoio che tiene un litro in più 8 invece di 7. Ovviamente si sfrutta un impianto elettrico dedicato, fari a led, cavalletto, ruota posteriore da 18'' e portatarga.

L'elettrico

1/2

L'ultima proposta a tema offorad di Kove ha propulsione elettrica. Allo stand cinese si trova veramente di tutto e si incarna il concetto di prodotti diversi sfruttando le medesime piattaforme. Anche in questo caso si riconosce il telaio perimetrale in acciaio e il design del resto della gamma, ma con batteria e motore elettrico al posto di quello a carburante.

Come sappiamo, le Kove in Italia sono importate dal gruppo Pelpi; siamo molto curiosi di metterle alla prova non appena saranno disponibili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA