KTM presenta la gamma SX 2022

La Casa di Mattighofen presenta le novità della gamma Motocross 2022. Si va dalla MXGP 450 SX-F alla minicross elettrica SX-E 5, pensata per i più piccoli. Foto, info e prezzi delle SX a due e quattro tempi di nuova generazione

1/14

KTM 450 SX-F 2022

1 di 4

Dopo anni di sviluppo e travaso di informazioni dai campi di gara alla produzione di serie, i nuovi modelli della gamma KTM SX 2022 sono quanto di più vicino al mezzo ufficiale. Come tutte le KTM da competizione, anche i modelli SX 2022 sono realizzati sulla base tecnica che ha come fulcro il telaio in tubi di acciaio al CrMo, al quale vengono abbinate sospensioni WP XACT di ultima generazione.

La gamma 4T utilizza tre motorizzazioni e vanta dotazioni elettroniche più sofisticate, come il Traction Control, il Launch Control e le mappe motore. Il punto di riferimento della famiglia è la KTM 450 SX-F, con motore da 63 CV. Alla 450 si affianca la 250 SX-F, mentre la KTM 350 SX-F è un mix tra la potenza della “quattroemmezzo” e l’agilità della “duemmezzo”.

Punta di diamante della famiglia 2T è la KTM 125 SX. La KTM 150 SX e la KTM 250 SX sono potenti e leggere, con la quarto di litro che è in grado di giocarsela contro le più blasonate 4T. Per rafforzare ulteriormente la vicinanza alle moto guidate dai piloti del Team Red Bull KTM Factory Racing, i modelli KTM SX 2022 si presentano con il telaio verniciato in arancione, che si sposa con i colori più chiari delle grafiche e con il nuovo rivestimento blu della sella.

Completano l’offerta di prodotti 2022 i modelli della famiglia Sportminicycles. I piloti in erba possono seguire il loro percorso di crescita naturale partendo dalla KTM 50 SX per poi salire alla KTM 65 SX e alla KTM 85 SX. Per chi vuole iniziare a far girare le ruote senza fare rumore, la KTM SX-E 5 è la porta di accesso al mondo dell’off-road elettrico. Tutte le moto della gamma Sportminicycles sono realizzate con telaio in acciaio al CrMo, sospensioni WP XACT di ultima generazione e freni potenti e modulabili.

Joachim Sauer - KTM Product Manager Offroad:

“I modelli della nuova gamma SX 2022 sono quanto di più simile alle moto ufficiali si possa oggi desiderare. Abbiamo sviluppato costantemente ogni singola cilindrata e riteniamo che il collegamento con le moto Factory sia ora più vicino che mai, esteticamente come in termini di prestazioni. A dimostrazione della bontà dei nostri prodotti, abbiamo fatto guidare le nuove KTM 450 SX-F e KTM 125 SX di serie ai campioni del mondo e star del Team Red Bull KTM Factory Racing Jeffrey Herlings e Tom Vialle. Entrambi i piloti sono rimasti impressionati dalle prestazioni dei nuovi modelli 2022 e i tempi sul giro hanno dimostrato quanto il prodotto di serie sia vicino alle moto ufficiali. Esteticamente i modelli 2022 hanno un aspetto ancora più READY TO RACE e siamo certi che si faranno notare nei paddock di tutto il mondo".

I modelli 4T hanno motori monocilindrici raffreddati a liquido, con testata bialbero a 4 valvole con distribuzione a levette oscillanti (bilancieri corti per la KTM 450 SX-F) e alimentazione sviluppata da Keihin con centralina, iniettori e corpi farfallati da 44 mm per l’intera gamma. Le due pompe dell’olio per la lubrificazione in pressione, il serbatoio da 7 litri e i leggeri silenziatori in alluminio sono altri elementi comuni a tutta la gamma. Per migliorare ulteriormente le performance, i motori della KTM 250 SX-F e della KTM 350 SX-F sono stati aggiornati con un nuovo cuscinetto dell’albero di controbilanciamento, per ridurre gli attriti e di conseguenza le vibrazioni.

Con i suoi 17 kg, il motore 2T della KTM 125 SX offre una buona prontezza di risposta fin dalla prima scalciata sulla leva di avviamento. La stessa risposta caratterizza la KTM 150 SX e la KTM 250 SX, entrambe dotate di doppia valvola allo scarico, il cui monocilindrico adotta anche un contralbero per minimizzare le vibrazioni. I modelli 2T utilizzano una frizione multidisco in bagno d’olio DS (DDS per la KTM 250 SX), un’idraulica Brembo e una centralina accensione Kokusan.

Come da tradizione, tutta la gamma KTM SX adotta un telaio in acciaio CrMo. Il telaietto in alluminio e il manubrio Neken, sempre in alluminio, contribuiscono a ridurre il peso al minimo. La geometria prevede un cannotto di sterzo con 63,9° di inclinazione e 22 mm di offset delle piastre forcella per tutti i modelli. Anche l’altezza sella è la stessa, ed è fissata a 950 mm.

Con i modelli 2022 il matrimonio tra la ciclistica delle KTM SX e la tecnologia delle sospensioni WP regala migliori performance. La forcella WP XACT 48 garantisce 310 mm di escursione, e il mono XP XACT ne consente 300 mm. Le tenute a basso attrito per i leveraggi del link sono un elemento chiave dei modelli KTM SX 2022, e il set-up di serie è sostenuto, sia per forcella che per monoammortizzatore, in modo da creare confidenza e feeling anche alle alte velocità.

  • KTM 50 SX - 4.335 euro
  • KTM 65 SX - 5.150 euro
  • KTM 85 SX (17/14 e 19/16) - 6.170 euro
  • KTM SX-E 5 - 5.250 euro
  • KTM 125 SX - 8.915 euro
  • KTM 250 SX - 9.375 euro
  • KTM 250 SX-F - 10.290 euro
  • KTM 350 SX-F - 10.645 euro
  • KTM 450 SX-F - 10.950 euro

I nuovi modelli della gamma KTM SX 2022 saranno disponibili a partire dal mese di maggio 2021 presso i concessionari ufficiali.

I video di Motociclismo Fuoristrada

Guarda tutti i video di Motociclismo Fuoristrada >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA