Mattia Guadagnini passa alla 450 già dal GP della Sardegna!

A sorpresa, ma neanche tanto, Guadagnini viene spostato in 450 sulla moto di Prado rimasta ferma dopo l'infortunio. Per Mattia si tratta di una buona opportunità di mettersi in mostra su una cilindrata che probabilmente gli si addice meglio

1/6

Già pronta la GASGAS MC 450F ufficiale per il debutto di Mattia in 450

Il sabato del GP d'Italia a Maggiora abbiamo intervistato il responsabile del Motorsport del Gruppo KTM Pit Beirer. A un certo punto gli abbiamo chiesto se non fosse il caso di spostare Guadagnini in 450, considerando l'assenza di Herlings, di Prado e delle difficoltà dell'italiano sulla MX2 quest'anno. C'è stato un momento di silenzio. Quasi di imbarazzo. Poi la risposta: "Magari ci abbiamo già pensato".

Oggi arriva una inaspettata conferma: Guadagnini viene spostato in 450 da subito! Correrà in MXGP già dal GP della Sardegna di questo fine settimana, salendo sulla moto lasciata libera da Jorge Prado, dopo l'infortunio alla spalla prima di Maggiora.

Ecco le sue parole: "Avevo grandi aspettative per questa stagione. Mi sono preparato molto bene con la squadra, ma in gara le cose sono andate storte troppe volte. Ho commesso degli errori e ho avuto anche un po' di sfortuna! Non siamo ancora a metà stagione, ma realisticamente è molto difficile raggiungere gli obiettivi che mi ero prefissato, ho pensato che sarebbe stato più logico guardare avanti e prepararsi per la prossima stagione, soprattutto perché ho tanti round per adattarmi alla MC 450F. Ne ho parlato con De Carli e la squadra, e forse questo cambiamento sarà positivo per tutti. Ringrazio la squadra e la dirigenza per questa opportunità".

Questo il commento del team manager Claudio De Carli: "Tra errori ed episodi sfortunati, Mattia sta attraversando un periodo difficile. Conosciamo tutti il ​​suo talento, può tornare a fare molto bene ed è ancora tra i primi dieci in MX2. Mattia lavora sempre con grande impegno ed è un pilota maturo, determinato, professionale e molto veloce; ne abbiamo parlato, per il suo interesse, e tra le varie possibilità ha deciso lui stesso di passare alla categoria MXGP, questo passaggio era previsto per la prossima stagione, ma siamo tutti convinti che è una buona soluzione per fare subito la mossa. In MXGP non dovrà preoccuparsi dei risultati. Ci sono tredici round da correre, in cui potrà prendere confidenza con la 450 e così prepararsi al meglio per il 2023".

La Red Bull GASGAS Factory Racing continuerà ad essere rappresentata da Simon Langenfelder nella MX2.

I video di Motociclismo Fuoristrada

Guarda tutti i video di Motociclismo Fuoristrada >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA