Marco Gualdani - 03 luglio 2019

Cairoli salta l’Indonesia

Purtroppo il test in pista effettuato ieri ha dato esisto negativo; il problema alla spalla è ancora troppo serio per potersi schierare anche ai prossimi due GP

La caduta nella seconda manche del GP della Lettonia sta costando molto caro al nove volte iridato Tony Cairoli. La lussazione alla spalla sinistra lo aveva già costretto a seguire il GP di Germania dal divano e oggi arriva un’altra brutta notizia, alla vigilia del primo dei due GP indonesiani. Ieri (martedì 2 luglio) è sceso in pista per verificare la sua condizione in sella, ma il risultato non è stato quello sperato. Troppo dolore e soprattutto troppa difficoltà a comandare la sua KTM nel modo giusto gli impediscono di tentare il miracolo. Tony negli anni ci ha fatto vedere quanto sia alta la sua soglia di sopportazione, ha corso e vinto in condizioni fisiche molto difficili e se è arrivato a questa decisione significa che la sua condizione è seriamente grave.

Il decimo titolo per cui stava combattendo adesso si allontana in modo preoccupante. Il suo rivale Tim Gayser si trova infatti in stato di grazia e gode già di un vantaggio di 83 punti sul siciliano. Che potrebbero diventare 133 già domenica sera. Il motocross ci ha insegnato che finché la matematica non chiude il discorso tutto è ancora possibile, ma a questo punto le chance di Cairoli di vincere il titolo 2019 sono davvero minime. Domenica sarà assente anche l’altro pilota KTM Jeffrey Herlings, operato al piede dopo l’infortunio della Lettonia. KTM si troverà così, per la seconda volta, senza piloti ufficiali in pista.

Queste le parole del responsabile offroad Robert Jonas:

Questo non era l'aggiornamento che volevamo dare, ma purtroppo Tony non si è ancora ripreso dall’infortunio alla spalla lussata per correre di nuovo in MXGP; sapevamo anche che Jeffrey avrebbe avuto bisogno di più tempo dopo l’incidente in Lettonia. Ovviamente è una situazione difficile per noi e stiamo costantemente valutando i recuperi di Tony e Jeffrey. Per fortuna abbiamo ancora corridori eccellenti in due turni impegnativi di MXGP in Indonesia e continuiamo a godere di una stagione di successi in MX2”.

1/13 Mondiale Motocross 2019, Portogallo: Tony Cairoli - KTM 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News