Sherco 300 SEF Factory: libertè et facilitè

Ciclistica votata alla guidabilità e motore non estremizzato ne fanno un mezzo divertente e alla portata di tutti; anche del pilota. Ecco il video-test della nuova Sherco 300 SEF Factory

1/12

Sherco 300 SEF Factory

Ha vinto il Mondiale Junior 2020 con Hamish McDonald grazie alle sue doti di sincerità, guidabilità ed equilibrio. Spinta da un motore non eccessivamente rabbioso emerge grazie a una ciclistica votata alla maneggevolezza senza però peccare di stabilità grazie a un buon bilanciamento delle sospensioni. Il telaio monotrave in acciaio sorregge il motore da 300,68 cc con alimentazione bialbero, avviamento elettrico e frizione idraulica; la novità del 2021 sta nel cuscinetto della biella su bronzine e non più con la classica gabbia a rulli. Essendo la versione pronto gara è equipaggiata con le sospensioni Kayaba, scarico Akrapovic in titanio, paramotore AXP, paramani, sella Selle Dalla Valle, gomme Michelin, cerchi Excel e grafiche della moto ufficiale.

Ecco il video della nostra prova che trovate su FUORI marzo in arrivo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News