RedBull Romaniacs 2022; tutto quello che c'è da sapere

Il Campionato del Mondo di Hard Enduro si dirige verso Sibiu, per il 5° appuntamento del calendario 2022. Manuel Lettenbichler è fresco di triplete dopo aver vinto le ultime tre tappe, Billy Bolt è in convalescenza dopo l'operazione al polso e Mario Roman pronto confermarsi dopo il podio ottenuto all'Abetone

1 di 3
1/3

Il team del Red Bull Romaniacs 2022 ha annunciato che il leggendario prologo nelle strade di Sibiu tornerà con un inedito formato. La mente dietro alla costruzione di questi straordinari ostacoli artificiali è quella di Andy Fazekas, che quest'anno ha deciso di introdurre un nuovo percorso a forma di otto.

Questa parte del prologo non sarà per tutti i concorrenti, ma solo per i più veloci durante la fase di qualifica. Fazekas commenta così alla vigilia della gara:

"Siamo entusiasti di tornare per le strade dopo anni di stop e vederle piene di spettatori. È stato divertente studiare e realizzare nuovi percorsi con diversi livelli di difficoltà per i nostri piloti; ci saranno molte novità".

Sarà possibile seguire tutta la gara in diretta cliccando qui.

1/5

Cinque giorni di gara attendono i concorrenti provenienti da più di 50 nazioni diverse. L'evento inizierà ufficialmente martedì 26 luglio con i turni di qualificazione per tutte le classi, dalla Gold alla Atom. I piloti affronteranno il vero e proprio enduro estremo dalla seconda giornata in poi, inoltrandosi nelle selvagge e inesplorate montagne dei Carpazi. L'edizione 2022 del Romaniacs, "In Madness We Trust", sarà caratterizzata da numerosi tracciati nuovi e inesplorati. Durante i quattro giorni di gara i concorrenti dovranno affrontare dislivelli di oltre 10.000 metri al giorno e i famosi tratti come il "Kill'Em All", "Men Ridge" e "Mofo".

Anche per questa edizione, come l'anno scorso, ci sarà la "tappa bivacco" dopo la seconda giornata. Quest'anno non sarà così estrema come il "One night stand" del 2021, i piloti dormiranno in tenda nella stazione sciistica di Rânca e potranno contare sull'aiuto del proprio team.

Il quarto e ultimo giorno porterà i piloti alla famigerata Gusterita Hillclimb per l'ultima difficilissima salita, solo i migliori riusciranno a salire e passare sotto l'arco Red Bull.

Un nuovo leader del Campionato è destinato a emergere dopo questo quinto round; in testa alla Classifica troviamo Billy Bolt, fuori dai giochi dopo l'operazione al polso. Con tre vittorie all'attivo nel 2022, Manuel Lettenbichler è il favorito per la leadership. Nonostante abbia saltato il primo round a causa di un infortunio, il tedesco è andato a gonfie vele vincendo gli ultimi tre round in grande stile e ora è secondo in classifica generale dietro a Bolt. Terza forza in campo è Mario Roman che si trova a due punti da Lettenbichler; ha vinto il primo round e ha mancato il podio solo una volta quest'anno. Essendo un grande amante delle gare a lunga distanza, proprio come il Red Bull Romaniacs, il pilota Sherco è sicuramente a caccia del gradino più alto del podio.

Nella classifica Junior Matthew Green è il pilota da battere, in testa alla classifica con bottino pieno.

Anche la Bronze Class promette grandi sfide, Matthias Walkner in sella alla 450 Rally competerà contro Pol Tarrés in sella alla Ténéré 700.

I video di Motociclismo Fuoristrada

Guarda tutti i video di Motociclismo Fuoristrada >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA