Marco Gualdani
04 September 2022

Tom Vialle è Campione del Mondo MX2

Il titolo si è deciso solo nelle ultime fasi dell'ultima manche, dopo un errore di Geerts. In MXGP Gajser chiude la stagione con una vittoria

1/4

Con il titolo MXGP già assegnato in Finlandia, è stata la MX2 a catalizzare l'attenzione dell'ultimo GP di stagione in Turchia. La sfida tra Tom Vialle (KTM) e Jago Geerts (Yamaha) è stata tra le più emozionanti in assoluto, con un confronto equilibrato al punto trovare i due piloti separati da un solo punto prima dell'ultima manche di stagione. Chi arrivava davanti all'altro, sarebbe stato il nuovo Campione del Mondo. Alla fine ha vinto Tom Vialle, che ha cosi conquistato il suo secondo titolo iridato in carriera dopo quello del 2020. Ma non è stato un finale scontato, anzi. In gara 1 Vialle ha vinto, chiudendo davanti a Geerts; così tutto si sarebbe deciso all'ultima bandiera a scacchi.

Al via della seconda manche, Geerts ha tentato lo scacco mettendo il suo manubrio davanti a quello di Vialle, ma la manovra è riuscita solo in parte. Geerts ha preso il comando, ma Vialle ha impiegato meno di un giro per risalire in seconda posizione e tentare un primo attacco a Geerts. Vialle è così passato in testa, con Geerts secondo. I due hanno allungato sul gruppo, quasi come se fossero da soli in pista. Dopo qualche passaggio, Geerts ha tentato di far innervosire il rivale, facendo numerosi tentativi di sorpasso, ma senza mai affondare il colpo; volutamente. La strategia ha funzionato; Vialle ha perso l'anteriore in una curva ed è finito a terra. In quell'istante Geerts aveva l'occasione di vincere il titolo. Purtroppo per lui, però, era troppo vicino, ed è finito a terra a sua volta, colpito dalla moto di Vialle che carambolava. Un'immagine incredibile, entrambi i piloti a terra; pazzesco. Vialle è stato più lesto a rialzarsi e ripartire, mentre Geerts ha impiegato qualche secondo in più. Ma ancora non era finita; come per tante altre gare di stagione, Geerts era più veloce e ha rimontato fino a incappare in un nuovo errore che lo ha definitivamente tolto dalla possibilità di superare Vialle.

Il francese ha riportato in KTM il titolo perso nel 2021 ed è pronto a veleggiare verso gli Stati Uniti per iniziare una nuova carriera. Per Geerts resta la soddisfazione di aver tenuto aperto il Mondiale fino all'ultima manche e la possibilità di riprovarci nel 2023, ancora con la Yamaha.

In MXGP nuovo successo di Tim Gajser che ha vinto il GP della Turchia senza conquistare nessuna delle due manche, ma con un terzo e un secondo posto. A imporsi nella prima è stato Maxime Renaux, nella seconda Romain Febvre (terzo assoluto). A chiudere secondo è stato Jeremy Seewer, secondo anche nel Mondiale. Bene i nostri, con Mattia Guadagnini che chiude quinto e Alberto Forato settimo.

I video di Motociclismo Fuoristrada

Guarda tutti i video di Motociclismo Fuoristrada >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA