Ufficiale: Cairoli e KTM si sono separati

KTM Factory annuncia la fine del rapporto con Tony Cairoli, nato nel 2009. Per Antonio si apre un nuovo capitolo in Ducati

1/6

KTM ha confermato la notizia ormai di dominio pubblico. Da oggi Tony Cairoli non fa più parte della famiglia orange. Ecco il post con cui il profilo ufficiale KTM ha annunciato la notizia: "Grazie, Tony! Dopo essere entrato a far parte della Red Bull KTM Factory Racing alla fine del 2009, Cairoli ha collezionato sei titoli mondiali di motocross, svolgendo un ruolo fondamentale nel successo dell'azienda, nell'immagine e nello sviluppo motociclistico di KTM. Da quando si è ritirato dalla sua illustre carriera agonistica nel 2021, Tony è passato a un ruolo consultivo all'interno della squadra prima di diventare team manager per il 2023. Tuttavia, da oggi, Tony lascia la famiglia KTM per perseguire altri progetti e gli auguriamo tutto il meglio per il futuro". Poche righe, di circostanza. Con KTM Antonio ha vinto i titoli MXGP nel 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2017, il Nazioni del 2021 e il Mondiale MX2 2023 di Adamo come Team Manager. Adesso Cairoli volta pagina; lo aspetta la nuova avventura in Ducati (leggi qui).


I video di Motociclismo Fuoristrada

© RIPRODUZIONE RISERVATA