Statistiche web

MXGP Sardegna; i risultati di Riola Sardo

Il Mondiale cross in terra sarda è avaro di soddisfazioni per i nostri, ma ha rimescolato le carte in ottica Campionato, almeno nella MXGP, dove Herlings raggiunge quota 100 e dove Prado vince solo se parte in testa (foto Davide Messora)

1/4

Prima gara in Europa per il Mondiale MXGP, oltre che la prima gara sulla sabbia vera del 2023. Un GP bellissimo per contesto, ambientazione, tracciato. Anche le gare sono state animate, con il risultato incerto fino alla fine. Non altrettanto entusiasmante la scarsa presenza di pubblico e anche il numero di partecipanti alla MX2 e MXGP. Esattamente come lo scorso anno, un GP concomitante con l'Europeo porta come conseguenza il dimagrimento delle griglie del Mondiale: 40 partenti al via dell'Euroeo, ma solo 21 in MX2 e 23 in MXGP. Una gara che comunque ha detto molto, in sintesi:

  • Se Prado parte in testa vince, se parte indietro perde posizioni. Una tendenza già vista lo scorso anno e non ancora risolta.
  • Herlings non è ancora a posto, ma ha conquistato il GP. Anche se, a memoria, è la prima volta che non vince neppure una manche (su tre) in una pista sabbiosa.
  • Per quanto oggi la tendenza si sia ridotta rispetto al passato, sulla sabbia vincono sempre gli specialisti.
  • Gli italiani sono vicini ai primi, ma ancora ancora sufficientemente veloci per animare il Campionato
  • Seewer continua a fare cadute spettacolari
1/2

Il centesimo di Jeffrey!

Herlings è tornato. Non è proprio al 100%, non è neppure parente di quel dirompente fenomeno che disintegrava tutti gli avversari, ma ha vinto il GP di Sardegna. Con due secondi posti, l’ultimo strappato nel finale dopo una pessima partenza, è tornato a festeggiare la vittoria assoluta che mancava da Mantova 2021... Davvero tanto tempo. Con questo successo, Herlings ha raggiunto quota 100 GP vinti in carriera, festeggiato sul podio con Antonio Cairoli. Incredibile. Seconda piazza di giornata per Glen Coldenhoff, vincitore di gara 2, e terza piazza per Prado, imprendibile in gara 1. Lo spagnolo ha confermato la tendenza degli anni precedenti: se parte davanti non lo prende nessuno, se scatta nel mucchio tende a retrocedere. Per puntare al titolo deve sistemare questo dettaglio, oppure partire sempre in testa... A Riola si sono messi in luce anche Renaux e Febvre, seppur in una sola manche. Non benissimo i nostri, con Forato nono, Guadagnini undicesimo e Lupino diciottesimo. Sotto, le classifiche di GP e del Campionato.

La MX2

1/4

Una manche a testa per Key De Wolf e Jago Geerts, con il GP andato nelle mani del pilota Yamaha, quasi perfetto in gara 2 e pasticcione in gara 1 (scivolata e moto spenta). Ma se si aspettavano i due specialisti della sabbia, ha sorpreso il terzo posto di Thibault Benistant, non lontano dai primi due. Quarto nel GP Simon Laengenfelder, un po' a corto di fiato alla fine della seconda manche, ma complessivamente determinato a stare davanti. Andrea Adamo chiude "solo" sesto, attardato da due partenze non ottimali da cui non era facile risalire. I segnali sono comunque buoni, soprattutto per averlo visto molto brillante negli ultimi minuti della seconda manche, con la pista molto rovinata. Probabilmente sulla sabbia c'è ancora da migliorare (e anche nelle partenze), ma Andrea è tra i migliori del Campionato, sebbene sia uscito da Riola al quarto posto, con De Wolf che risale al secondo. La terza gara in Svizzera, sul duro, probabilmente ci dirà qualcosa di diverso.

Da segnalare la grandiosa doppietta di Andrea Bonacorsi nell'Europeo EMX2; essendo la prima prova, Bonacorsi è anche in testa alla classifica a punteggio pieno.

Le classifiche

1/4

I video di Motociclismo Fuoristrada

© RIPRODUZIONE RISERVATA