Statistiche web

Video test Fantic enduro 2024: come vanno la 2T a iniezione XE 300 e la 4T XEF 310

Pubblicato il filmato della nostra prova sulle novità enduro 2024 di Fantic realizzata al Borilli Offroad Park dal nostro Marco Gualdani che ha testato le inedite XE 300 e XEF 310

1/5

Nel 2021 Fantic Motor ha mostrato a Eicma il suo primo motore 300 2 tempi con alimentazione a iniezione elettronica, realizzato assieme alla Motori Minarelli. Oggi, all'inizio del 2024, il nostro Marco Gualdani è all'Offroad Park di Pietramurata per metterlo alla prova. Si chiama XE 300 (qui la nostra prova) e si tratta di una enduro inedita, con propulsore dedicato, caratterizzato da misure vitali di 72x72 mm, alimentazione a iniezione con doppio iniettore sul corpo farfallato, valvola di scarico elettronica, sensore di pressione sul travaso, frizione idraulica, avviamento elettrico. La ciclistica riprende la struttura della sorella XX 250 da cross, ma si differenzia per ergonomia, con un diverso design dei convogliatori derivato dal nuovo serbatoio della benzina che ingloba quello dell'olio per la miscelazione interna. Le sospensioni sono Kayaba con forcella a molla a cartuccia chiusa e l'elettronica la fa da padrona con il nuovo dispositivo SX1 Control di GET che permette di selezionare due mappature e 10 livelli di intervento del traction control, direttamente dal manubrio. Una moto super interessante, ma l'unica! Al suo fianco troviamo l'altrettanto inedita XEF 310 a 4 tempi, un modello nato sulla base della XEF 250 a cui Athena ha sostituito pistone, cilindro, guarnizioni, fasce, spinotto facendo salire l'alesaggio da 77 a 85, mantenendo la corsa invariata da 53,6 mm. Ne deriva un propulsore più ricco al primo tocco gas, con una schiena più corposa. Anche lei è oggetto del test di questo video. Ciclisticamente resta invariata, con telaio perimetrale in alluminio, sospensioni Kayaba, layout con serbatoio sotto la sella e cassa filtro anteriore e testa ruotata di 180°. Sotto il nostro video test. Buona visione!

I video di Motociclismo Fuoristrada

© RIPRODUZIONE RISERVATA