L'Europeo cross diventa under 21

Il torneo continentale passa da under 23 a under 21. L'obiettivo è creare una differenza con il Mondiale MX2 e rilanciare il Campionato del Mondo

Fino al 2022 il Mondiale MX2 e l'Europeo MX2 hanno avuto lo stesso limite di età fissato in 23 anni. Tralasciando il fatto che si possa essere d'accordo o meno sul porre un tetto alla partecipazione a un Mondiale, questa equivalenza ha creato una problematica evidente in questa stagione: cioè una partecipazione totalmente sbilanciata a favore del torneo continentale, che ha costi nettamente inferiori al Mondiale. Adesso si cambiano le regole, con il limite di età dell'Europeo che viene ridotto a 21 anni. Ecco il comunicato di Infront Moto Racing:

"Negli ultimi anni, lo schema piramidale ha avuto un grande successo con un numero crescente di iscrizioni nelle classi europee. Molte delle attuali star della MXGP e della MX2 hanno attraversato le classifiche EMX per primeggiare nel Campionato del mondo di motocross FIM, che è esattamente ciò che lo schema piramidale mira a raggiungere, al fine di far gareggiare i migliori piloti del mondo nel più grande palcoscenico delle corse di motocross.

Il cambio dell'EMX250 sarà la regola dell'età che cerca di seguire la naturale evoluzione dell'esperienza di guida nel Campionato Europeo. In futuro, l'età massima per i piloti che gareggiano nel campionato EMX250 sarà 21 . Inoltre, il campionato EMX250 vedrà ora un totale di 10 round all'anno, mentre la serie EMX125 sarà disputata tra 9 round . Il campionato EMX2t consisterà in una gara , così come l' EMX Open , creando un evento in stile finale".

I video di Motociclismo Fuoristrada

Guarda tutti i video di Motociclismo Fuoristrada >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA