GP Fiandre: i risultati dall'inferno di sabbia di Lommel

In MXGP Bogers vince il suo primo GP in carriera. Geerts conquista un successo fondamentale in MX2 e allunga su Vialle. Tra gli italiani si salva solo Andrea Adamo

1/5

Glen Coldenhoff

Lommel è il GP più duro di tutto il calendario. La sabbia sottile di questo iconico tracciato, abbinato alle alte temperature che non danno tregua neppure al Nord Europa, hanno messo a dura prova tutti i protagonisti del Mondiale cross. La pista è stata profondamente modificata rispetto agli anni precedenti, al punto che si è invertito (di nuovo) il senso di marcia, creando nuovi ostacoli tra cui un triplo gigantesco da affrontare a manetta anche con i 450. Queste difficoltà hanno fatto emergere gli specialisti, che hanno ribaltato il risultato negli ultimi giri della seconda manche. A trionfare nella MXGP sono stati Brian Bogers (Husqvarna) in gara 1 e Glen Coldenhoff (Yamaha) in gara 2, ma il GP è andato a Bogers, grazie a un sorpasso all'ultimo giro su Romain Febvre (Kawasaki) che ha ribaltato la situazione, altrimenti a vantaggio di Calvin Vlaanderen (Yamaha). Per Bogers è il primo successo in carriera; paradossale, se si pensa che non abbia ancora una sella sicura per il 2023. Al secondo posto chiude Vlaanderen, come detto in testa al GP fino all'ultimo giro, con due secondi posti. Terzo è Glen Coldenhoff, grazie alla vittoria nella seconda manche.

Ancora un GP senza rischi per Tim Gajser, che si è accontentato della settima posizione finale (7-7); può permetterselo, avendo 122 punti di vantaggio su un Jeremy Seewer (Yamaha) velocissimo al sabato, ma poco concreto in gara (5° al traguardo). Bene Romain Febvre (Kawasaki), in lotta per il podio fino alla fine e quarto assoluto.

Ancora deludente Jorge Prado (GASGAS); per due volte è stato il più veloce al via, ma non è riuscito a mantenere il ritmo per tutta la manche finendo per essere riassorbito. In gara 1 ha chiuso 9° e in gara 2 10°, per un ottavo posto finale.

Non benissimo neppure gli italiani. Il migliore è risultato Mattia Guadagnini (GASGAS), dodicesimo al traguardo, mentre Ivo Monticelli (Honda) ha chiuso 15° e Alberto Forato (GASGAS) 19°, ancora fuori forma dopo il lungo stop.

La MX2

1/3

Jago Geerts

Doveva andare in scena un nuovo confronto tra Jago Geerts (Yamaha) e Tom Vialle (KTM), ma così non è stato. Vialle ha vissuto un altro GP complicato, sin dal sabato. Caduto al via della manche di qualifica, si è ritirato scattando dall'ultimo cancello nelle due manche della domenica. In gara 1 ha sofferto, allungando ancora la sua collezione di cadute in questo 2022. Nella seconda manche è stato più concreto, è partito meglio, ha recuperato, e ha chiuso al 4° posto riuscendo a salire sul terzo gradino del podio. Secondo di giornata si è piazzato Kay De Wolf (Husqvarna), grazie a una bella vittoria nella prima manche e un secondo posto in gara 2.

Ma a vincere è stato ancora Jago Geerts, che si è preso il suo GP di casa e ha allungato in classifica di Campionato. Geerts ha fatto tutto bene, ha combattuto, ha recuperato, ha reagito quando serviva. La vittoria in gara 2 non era scontata con un De Wolf motivatissimo, ma lui è riuscito a conquistare l'obiettivo e adesso vanta su Vialle quasi una manche di vantaggio. Con 4 GP da disputare, ha la situazione in pugno.

Bella seconda manche anche per Andrea Adamo (GASGAS), con un sesto posto non scontato sul sabbione di Lommel. L'italiano, che ha appena ufficializzato il suo passaggio alla KTM per il prossimo anno, ha chiuso ottavo assoluto2. Incredibile finale di gara per Simon Laengenfelder (GASGAS), dopo il terzo posto in gara 1. Ha battagliato con De Wolf per la seconda posizione fino a pochi giri dal termine, quando ha subito un crollo fisico verticale e ha iniziato a cadere. Nell'ultimo giro è stato quasi drammatico vederlo rialzarsi e cadere nuovamente pochi metri dopo. Peccato perché avrebbe meritato il podio di giornata.

Il prossimo appuntamento con il Mondiale cross è fissato per il 7 agosto a Uddevalla per il GP della Svezia.

I video di Motociclismo Fuoristrada

Guarda tutti i video di Motociclismo Fuoristrada >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA